Dal 13 al 22 gennaio l'artista Yassine Balbzioui è nel Sulcis per il progetto La biblioteca fantastica.
Sabato 19 alle ore 17 presso la Sala Conferenze di Montessu (a Villaperuccio), grazie al contributo della Cooperativa Mediterranea, si svolgerà un laboratorio con i ragazzi del paese, seguito da presentazione pubblica della seconda settimana di lavoro.

I laboratori coinvolgono i ragazzi delle scuole medie di Masainas, Perdaxius, Santadi e Giba (di cui fanno parte anche allievi dei comuni di Piscinas e Villaperuccio). Dopo l'artista rom Andrè Raatzsch i ragazzi incontrano in questa settimana il secondo degli artisti internazionali che conducono il progetto. Si tratta di Yassine Balbzioui, marocchino, che vive a Parigi. Con lui si è proseguito creando alcuni video, dopo aver costruito le maschere e i costumi e tutti gli oggetti di scena, a partire dai racconti emersi nella prima settimana di workshop, svoltasi a dicembre.

Un progetto che prosegue accumulando storie, desideri e immagini create dalla mente dei ragazzi che si ritrovano a produrre e a lavorare dentro le biblioteche dei rispettivi paesi in compagnia di artisti stranieri, che parlano lingue diverse e che portano con sé tradizioni lontane e spesso sconosciute. Un lavoro pieno di sorprese, che muove dai desideri e dalle aspettative dei ragazzi, rispetto a ciò che vivono nel loro territorio e con il contributo, fortissimo, di una grossa dose di fantasia. Finora il loro entusiasmo è stata la molla principale dei lavori creati. Dunque, un progetto destinato a crescere ulteriormente e che dai prossimi giorni vedrà i primi lavori messi online sul sito dedicato: www.bibliotecafantastica.it

Il comunicato qui

IMG_7126

IMG_7113