Da venerdì 8 aprile a venerdì 23 aprile 2011, l’associazione Cherimus ha ospitato Yassine Balbzioui artista di Casablanca che vive a Parigi, e Marco Colombaioni, artista cofondatore  di Cherimus. I due artisti  grazie  a “Progettiamo la Transizione” finanziato dalla regione Sardegna, hanno realizzato un laboratorio di scenografia  in sette scuole elementari e medie di altrettanti comuni. I circa centocinquanta bambini e ragazzi hanno usato materiali di scarto e di riciclo da loro recuperati per dare forma, colore e immagine alle storie legate al loro ambiente e al loro territorio, costruendo e immaginando delle improvvisate scenografie per un gruppo musicale capace con la musica di solcare continenti e barriere. Questo gruppo esiste davvero: è CHADAL, che si esibirà a maggio a Dakar e a agosto a Carbonia, utilizzando le scenografie ideate da artisti e bambini. Durante la residenza Yassine Balbzioui e Marco Colombaioni hanno assistito alle prove dei musicisti sardi  Alberto Balia (chitarra) Andrea Pisu (launeddas), Riccardo Pittau (tromba), e Matteo Scano (tastiera) che affinavano le note da mettere in valigia per il prossimo soggiorno senegalese. Yassine e Marco hanno anche collaborato, insieme a Matteo Rubbi e a Andrea Rossi, al laboratorio curato dalla maestra della scuola elementare di Perdaxius Rossana Tagliafierri, in cui sono stati realizzati e colorati piccoli ma rumorosissimi  strumenti della tradizione  sarda che verranno barattati con altrettanti strumenti fatti da bambini senegalesi.

Qui sotto il folle poster realizzato da Derek maria Francesco Di Fabio

E di seguito alcune immagini prese nelle scuole (foto di Marco e di Yassine)